Re: Index of Each and Every Section [List of All Topics of all Sections] | Carve Sol Polarizadas Pol Matt Deportivas 55 Black Tort Tort Gafas de Pol Volley Matt Black Tbb068 TwqIrT | 2ndLine - Second Phone Number v5.66.0 APK Premium
 * Dettagli Torrent   globale  | .nfo   | Commenti (0) 


- Schola Hungarica - Epiphany Gregorian Chants [Flac][TntVillage] -


Download via torrent:
Categoria bittorrent Musica
Descrizione


Artist...............: Schola Hungarica
Album................: Epiphany - Tractus Stellae Gregorian Chants
Genre................: Medieval
Source...............: CD
Year.................: 1985
Ripper...............: EAC (Secure mode) / LAME 3.92 & Asus CD-S520
Codec................: Free Lossless Audio Codec (FLAC)
Version..............: reference libFLAC 1.2.1 20070917
Quality..............: Lossless, (avg. compression: 39 %)
Channels.............: Stereo / 44100 HZ / 16 Bit
Tags.................: VorbisComment
Information..........: TntVillage

Ripped by............: Leonenero on 21/12/2016
Posted by............: Leonenero on 21/12/2016
News Server..........: news.astraweb.com
News Group(s)........: TntVillage

Included.............: NFO, MD5, M3U, LOG, CUE
Covers...............: Front Back CD

---------------------------------------------------------------------
                      Tracklisting
---------------------------------------------------------------------

  1. Schola Hungarica - Sanctus - Agnus Dei [01:26]
  2. Schola Hungarica - Communion: Vidimus stellam [00:38]
  3. Schola Hungarica - Antiphons: Veterem hominem [05:32]
  4. Schola Hungarica - Sequence: Cantemus cuncti [03:50]
  5. Schola Hungarica - Antiphon: Tribus miraculis [01:14]
  6. Schola Hungarica - Hymn: Hostis Herodes [02:25]
  7. Schola Hungarica - Responsory: Illuminare [02:25]
  8. Schola Hungarica - Tractus Stellae [10:27]
  9. Schola Hungarica - Te Deum [06:00]
 10. Schola Hungarica - Introit: Ecce advenit [02:30]
 11. Schola Hungarica - Kyrie - Gloria [02:57]
 12. Schola Hungarica - Gradual: Omnes de Saba - Alleluja, Vidimus stellam [04:08]
 13. Schola Hungarica - Annunciation of the Feasts: Noveritis, fratres - Offertory: Reges Tharsis [03:55]

Playing Time.........: 47:33
Total Size...........: 185,24 MB

Il repertorio usato dalla Chiesa Romana per le sue liturgie si chiama Canto Gregoriano.
È una musica vocale, unita ad un testo latino, con ritmi flessibili.
Non è soggetta a nessuna circoscrizione o caratteristica dettata dal genere della musica.

Andiamo nel dettaglio:
All'inizio la musica cristiana manteneva una relazione solidare con la liturgia
e fu nelle chiese di Gerusalemme, Antioquia, Efeso, Corinto, Alessandria, Cartago, Napoli e Roma che tutto ebbe origine, stiamo parlando della fine del primo secolo e tutto il secondo della nostra era.
L'ispirazione quasi primitiva dei suoni, si alimentò, in primo luogo, delle tradizioni Judee ed in seguito da quelle pagane,
originarie della Siria, Egitto, Grecia, Roma e dell'Africa.
Gli studiosi affermano che nel momento della sua origine si contavano tre generi diversi di canti:
I Salmi, ispirati dal Vecchio Testamento.
Le Litanie, di stile popolare ed ispirate dalla tradizione pagana.
I Canti della GLORIA IN EXCELSIS appartenente ai propri cristiani.
Questi connubi multipli, furono selezionati e codificati alla fine del sesto secolo dal papa San Gregorio, Il Grande, che diede a questa forma musicale, appunto il nome che poi avrebbe accompagnato i canti nelle chiese cristiane.
Il genere è perdurato con abbastanza omogeneità fino al tredicesimo secolo, dopo di che perse il suo valore tradizionale, la sua freschezza.
La frase musicale gregoriana, affermano i critici, si impone per sua fluidità, la sua linea ondulante e riafferma ideologie non legate a nulla di materiale.
Insomma, si adatta liberamente a tutti i capricci della melodia.
Il canto Gregoriano in se, con la sua carenza spirituale, sorge come migliore rimedio per riconquistare le forze, per rimettersi in forma e trovare il giusto spirito in giorni come quelli di oggi stressanti e poco intimi.

Provare ad ascoltare il canto gregoriano è un'esperienza spiazzante sia per chi mastica poco la musica sia per chi si è nutrito per anni dei compositori più blasonati della storia della musica.

E' una musica che spiazza perché è monodica, ossia con una sola linea melodica e senza accompagnamento (e quindi non ha armonia definita), non ha un ritmo scandito da battute tutte di uguale durata e non rispetta l'idea di scala che siamo abituati a percepire abitualmente nell'"altra musica".
(Per esempio non esiste l'idea di "sensibile" poiché nessuna nota finale è preceduta da semitono.)

È la serenità fatta musica per i ritmi stancanti dettati dagli uomini d'oggi.

Buon ascolto agli amanti del genere e a tutte quelle persone che vogliono scoprire qualcosa di differente.
Info: Per scaricare devi usare un client come uTorrent o Transmission
AnnounceURL
http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce
Hash 7f24c77f15310d6cec7910c0a6efc8bba59b81ee
Peers seeds: 58 , leech: 2
Size 185.46 MB
Completato 998x
Aggiunto 22.12.16 - 08:12:42
Uploader   leonenero
Votazione (Voti: 1)


Condividi questo bittorrent:


html/blog:


bbcode/forum:




Aggiungi Commento