Here We Go Again | Download Pacific Rim Torrent | The Dark Net: Unterwegs in den dunklen Kanälen der digitalen Unterwelt
 * Dettagli Torrent   globale  | .nfo   | Commenti (0) 


- John Pizzarelli - Meets The Beatles [Flac][TntVillage] -


Download via torrent:
Categoria bittorrent Musica
Descrizione


Artist...............: John Pizzarelli
Album................: Meets the Beatles
Genre................: Jazz
Source...............: CD
Year.................: 1998
Ripper...............: EAC (Secure mode) / LAME 3.92 & Asus CD-S520
Codec................: Free Lossless Audio Codec (FLAC)
Version..............: reference libFLAC 1.2.1 20070917
Quality..............: Lossless, (avg. compression: 57 %)
Channels.............: Stereo / 44100 HZ / 16 Bit
Tags.................: VorbisComment
Information..........: TntVillage

Ripped by............: Leonenero on 11/08/2016
Posted by............: Leonenero on 12/08/2016
News Server..........: news.astraweb.com
News Group(s)........: TntVillage

Included.............: NFO, MD5, PLS, LOG, CUE
Covers...............: Front Back CD

---------------------------------------------------------------------
                      Tracklisting
---------------------------------------------------------------------

  1. John Pizzarelli - Get Back [03:59]
  2. John Pizzarelli - Long And Winding Road [03:44]
  3. John Pizzarelli - For No One [03:12]
  4. John Pizzarelli - Can't Buy Me Love [03:35]
  5. John Pizzarelli - I've Just Seen A Face [02:47]
  6. John Pizzarelli - Here Comes The Sun [05:03]
  7. John Pizzarelli - Things We Said Today [04:14]
  8. John Pizzarelli - You've Got To Hide Your Love Away [03:24]
  9. John Pizzarelli - Eleanor Rigby [05:01]
 10. John Pizzarelli - And I Love Her [03:55]
 11. John Pizzarelli - When I'm 64 [02:44]
 12. John Pizzarelli - Oh Darling [04:02]

Playing Time.........: 45:46
Total Size...........: 268,62 MB

È sempre un piacere ed una sorpresa quando qualcuno è disposto a dare il proprio contributo a Lennon e company.
Lo stesso trattamento concesso ad Harold Arlen o a Gershwin.
Pizzarelli utilizza le canzoni del quartetto come modello per grandi prestazioni in stili diversi, a prescindere dal contesto originale.
E John Pizzarelli risulta essere all'altezza della situazione: uno dei pochi cantanti che ha effettivamente raggiunto la maturità durante l'era dei Beatles.
Tratta queste canzoni con rispetto e comprensione, pur eseguendo il tutto con il suo inconfondibile stile.
John, un catalizzatore che riesce a catturare l'attenzione degli ascoltatori sia con la voce che, soprattutto, con la sua chitarra che non smette un attimo di suonare.
Dal punto di vista tecnico John sorprende subito tutti mostrando una padronanza assoluta dello strumento che diventa ancora più rilevante se si pensa che canta su tutti i brani.
In un brano ha effettuato un solo con armonici aiutandosi con la mano destra per posizionare l'armonico in funzione dei movimenti della mano sinistra.
Il tutto a velocità notevole oltre che con ritmo ed una pulizia sempre impeccabili.
L'accompagnamento di John sembrava sostituire le spazzole di una batteria; ritmicamente costante, pulito, tra i cambi di giro armonico grazie a delle veloci pennate raddoppiate creava degli stacchi di gusto.
I soli sono sempre di ottimo livello, sia su singola linea (spesso accompagnandosi con uno scat contemporaneo mai sfasato e con un'estensione eccellente), che ad accordi con una costruzione tipica del chitarrismo di cui suo padre è ancora oggi uno dei massimi esponenti. Immancabili alcuni riferimenti stilistici che fanno e faranno parte del linguaggio chitarristico di tanti come l'avanzamento per terzine di marca Charlie Christian.  
La voce è molto modulata, l'esposizione della melodia è tradizionale e non azzarda mai su ballad lente dove si avverte un'intonazione perfetta.
Su queste ultime, in particolare, ci sono stati dei cambi di velocità esaltanti e un po' in tutti i brani c'erano obbligati ritmici e armonici in cui il trio è stato sempre perfetto, soprattutto nei finali mai banali, collaudatissimi, neanche si guardavano. Venivano utilizzati voce, chitarra e piano (spesso con una terza o una quinta di differenza) in stile sezione sax. Insomma, John Pizzarelli è un vero motore armonico e ritmico e l'affiatamento col fratello Martin e, soprattutto, con Ray Kennedy hanno reso questo cd estremamente gradevole, di pregevole fattura.

Altamente raccomandato - un classico assoluto del genere da non perdere!
Adatto a chi ama il Jazz..a chi ad esso si sta avvicinando..ad i fans dei fab four...a chi da sempre segue Pizzarelli.
Info: Per scaricare devi usare un client come uTorrent o Transmission
AnnounceURL
http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce
Hash ca9fad7eea6db622f2bfce4106b75386d96cfba6
Peers seeds: 39 , leech: 3
Size 268.83 MB
Completato 982x
Aggiunto 13.08.16 - 07:08:47
Uploader   leonenero
Votazione (Voti: 1)


Condividi questo bittorrent:


html/blog:


bbcode/forum:




Aggiungi Commento